Cake e plumcake

Apple Walnut Cinnamon Cake (altrimenti detta torta mele, noci e cannella ^___^)

Ecco una torta perfetta per la prima colazione o per ritagliarsi un momento di relax davanti ad una tazza di tè. Ho scoperto questa ricetta durante una serata showcooking al California Bakery , un locale milanese tutto ispirato alla cucina a stelle e strisce. E’ comunque una preparazione piuttosto classica: se cercate su google “Apple Walnut Cinnamon Cake” vi si aprirà un mondo! E’ semplice, ma originale, sia nella preparazione che nell’effetto che fa.

Tra l’altro questa è la torta di cui parlavo giusto due post fa (precisamente qui), quando mi chiedevo quale fosse l’olio migliore da utilizzare nelle preparazioni dolci. Dopo aver sperimentato – devo dire con ottimi risultati – l’olio di riso, ho colto l’occasione di questa ricetta per provare l’olio di girasole deodorato, scoperto per caso al NaturaSi.
Devo capire se e quanto sia “sano” (ops… ), certo è che il risultato è fenomenale, proprio quello che cercavo. Prova olfatto: se vi bendate e vi mettete di fronte un bicchiere d’acqua e un bicchiere di olio di girasole deodorato, non c’è proprio verso di distinguerli. Ho fatto un pò di ricerca in rete e ho trovato tante informazioni, ma tutte relative all’olio di oliva deodorato. In sostanza l’olio di oliva deodorato è una vera porcheria: è un olio di scarsa qualità che viene deodorato proprio per mascherare un cattivo gusto,  il guaio è che basta miscelarlo con una quota di olio di oliva buono per venderlo come tale, a dei prezzi ovviamente ribassati O_o
Quello che ho utilizzato io invece, è un olio di girasole che costa come un olio d’oliva di media qualità e che pare andare fiero del fatto di essere deodorato.
Che dirvi, se scopro qualcosa di nuovo, sarete i primi a saperlo ^___^
Ma veniamo alla ricetta.

 

INGREDIENTI
Per la crema al burro
65 gr burro morbido
25 gr zucchero
1/2 tablespoon cannella
1/2 teaspoon farina

Per il ripieno
30 gr noci a pezzetti
25 gr zucchero
1 teaspoon cannella
2 mele golden

Per l’impasto
235 gr farina 00
225 gr zucchero
2 uova
125 gr yogurt
200 ml olio
1/2 teaspoon lievito
un pizzico di sale
1/2 bacello di vaniglia

Preparate la crema al burro incorporando gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo e soffice. Inserite l’impasto in una sac a poche e mettete in frigorifero.
Unite in una ciotola la farina, il lievito e il sale e tenete da parte.
In un’altra ciotola capiente unite olio e zucchero e lavorateli fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. A questo punto incorporate le uova, una alla volta, e la vaniglia. Unite all’impasto dei “liquidi” la farina, alternando metà della farina e poi metà dello yogurt fino a terminare gli ingredienti.
Preparate uno stampo ben imburrato e infarinato e predisponete il ripieno: affettate le mele in una ciotola, preparate separatamente lo zucchero ben amalgamato con la cannella e riducete le noci a pezzetti.
Versate nello stampo 1/3 dell’impasto, disponete un doppio strato di mele a raggera, avendo l’accortezza di tenere le mele all’interno dello stampo, verso il foro della ciambella. Cospargete con metà delle noci, metà della miscela di zucchero e cannella e metà della crema al burro. Riprendete l’impasto, versatene un altro terzo nello stampo e predisponete la farcitura come sopra. Ultimate coprendo con l’impasto rimanente. Preriscaldate il forno a 160° e cuocete per 40/45 minuti (nel mio forno cuoce a 175°) Come di consueto, controllate la cottura con la classica prova dello stuzzicadente. Una volta pronta, togliete dal forno e lasciate raffreddare per almeno 30 minuti prima di togliere la torta dallo stampo. Fate raffreddare completamente su di una grata.

Pin It
Print Friendly, PDF & Email

Qualche idea in più:

7 pensieri su “Apple Walnut Cinnamon Cake (altrimenti detta torta mele, noci e cannella ^___^)

    1. Sweetie Autore articolo

      Mi sto facendo una cultura sull’olio, in ogni caso ti confermo che la torta è buona da leccarsi i baffi 😀
      Qual è l’alternativa più valida alla farina 00? Tipo, la farina di riso può essere considerata un buon sostituto?

      Replica
      1. Megarahwitch/La Strega

        Che quesito interessante!
        Dipende.

        In materia di guten free ci sono già delle farine miscelate, ma spesso risultano troppo pesanti e non lievitano bene (…e sui lieviti ci sarebbe da aprire un’altra questione…ma lasciamola per un’altra volta! 😉 ). La orgran (marca australiana: i canguri sono avanti!) su questo aspetto ha fatto passi da gigante. Per maggiori info, vedi mia pag. di twitter, ultima foto pubblicata. ^^

        Su aspetti non specificamente per celiaci, la farina di riso è un buon sostituto, perchè è molto leggera. è ok per gli impasti morbidi, quindi, ma non per quelli che si devono maneggiare molto perchè non avendo glutine (^^) lega più difficilmente….

        Replica
    1. Sweetie Autore articolo

      E’ un tris che va fortissimo! ^___^
      Soprattutto quando ti capita di sgranocchiare un pezzetto di noce, insieme alla mela morbida morbida che profuma di cannella!
      P.S. Mi sto mettendo fame da sola, mannaggia a me! 😀

      Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *