Biscotti

Fac-simile di Krumiri

Sono capace di perdere la cognizione del tempo, ma anche un pò quella dello spazio, se devo scegliere un quaderno. L’unica certezza sono i quadretti a 5 mm. Se poi – facciamo un esempio – devo scegliere la Moleskine che adesso trovi nera – gialla – rossa – rosa – viola – verde dimenticatevi pure le leggi che governano lo spazio-tempo, chiudetele in cassaforte e buttate via la chiave.

Si direbbe che io sia una persona molto riflessiva, eccessivamente riflessiva, di quelle che ogni decisione manco fosse la svolta della vita. Si direbbe, appunto, se non fosse che mi basta vedere una foto su Pinterest per organizzare su due piedi un viaggio a Lucerna. Oppure un week-end a Trieste. Un pò come quando ho deciso che non potevo non andare a Brugge.

Deve esserci un nome che spiega tutto questo, ma non sempre le parole sono sufficienti per.

Nella scelta degli esperimenti che vi propongo qui dentro, di norma seguo la seconda strada. O meglio, se decido a priori di preparare una ricetta faccio mille ricerche, interrogo il sig. Google manco fosse una spia, sfoglio libri su libri. Ma se mi capita davanti agli occhi una ricetta che mi piglia al cuore, neanche il tempo di leggerla tra le righe e già mi trovate in cucina con gli ingredienti pesati e le mani in pasta.

Di norma, è quando ho passato il punto di non ritorno che mi accorgo di aver perso qualche riga significativa, di quelle per intenderci che ti dicono che puoi preparare la ricetta, ma solo dopo una ventiquatt’ore non stop di lavora-impasta-attendi-riprendi-pazienta-inforna. Vale a dire, hai scelto di preparare un delirio, ma ormai è fatta.

Oppure scopro che non è proprio quello che mi ero immaginata. Tipo questa ricetta qui.

Bellissimi i krumiri!” Mi dico, faccia a faccia  con la ricetta.

Non fosse che la ricetta originale dei krumiri doc, come tradizione comanda, non prevede l’utilizzo della farina di mais e che l’impasto della ricetta che mi ha colpito al cuore e che vi sto raccontando, richiede come minimo una sac-a-poche in tessuto che io non ho o meglio ancora uno spara biscotti.
E’ così che i miei krumiri v.1.0 hanno perso le righe.

E quindi un pò te la leghi. E a quel punto ti scateni nella ricerca della ricetta dei veri krumiri, e ti dici che è arrivato il momento dello spara biscotti. Tutto questo mentre i biscotti sono già in forno. Naturalmente.

Fino a quando, la cucina non comincia a riempirsi di un profumo che mancano le parole per. E pazientando il minimo necessario per non scottarsi la lingua scopri che questo impasto è una vera scoperta, che la farina di mais dona quella consistenza che solo la farina di mais, che la vaniglia è la morte sua e che non avranno le righe, ma sono una bontà.

Ecco, da me funziona così.

4.0 from 1 reviews
Quasi dei Krumiri
 
Cosa vi serve
  • 150 gr di farina gialla finissima
  • 150 gr di burro morbido
  • 105 gr di farina 00
  • 80 gr di zucchero
  • 30 gr di tuorli
  • i semi di mezza bacca di vaniglia
Mettiamoci al lavoro
  1. Lavorate il burro nella planetaria fino a renderlo cremoso, aggiungete metà dei due tipi di farina, lo zucchero, la vaniglia, i tuorli e quando l'impasto risulterà omogeneo, la farina rimasta.
  2. Formate i crumiri utilizzando una sac-a-poche con una bocchetta rigata (del diamtero di 10-12 mm) su una teglia rivistita di carta forno e cuocete a 170 gradi fino a colorazione (per me 20 minuti)
Note
Non è conveniente usare una sac-a-poche di quelle usa getta dal momento che l'impasto resta abbastanza consistente. L'ideale è usare uno spara biscotti oppure, come ho fatto io, formate a mano dei piccoli cilindri che ripiegherete leggermente per dare la classica forma dei krumiri

Avete visto nella foto che ciotolina bellerrima? L’ho trovata in un mercatino di Lucca, se volete saperne di più guardate qui!
Pin It
Print Friendly

Qualche idea in più:

2 pensieri su “Fac-simile di Krumiri

  1. Megarahwitch/La Strega

    Ciotolina bellissima! XD

    In effetti, la farina di mais fioretto (quella super fine) usata nei dolci ha un che di sorprendente. ^^

    …Certo che una paciugo-blogger come te non può non avere uno spara biscotti!! E’ decisamente il caso di rimediare! ;)

    Replica
    1. Sweetie Autore articolo

      Vero che la ciotolina è una meraviglia? ^^
      A breve proverò anche le paste di meliga, sono già in cerca di una ricetta buona!
      E sullo spara biscotti ho tutta l’intenzione di rimediare al più presto! :D

      Replica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rate this recipe: