Pasta, riso e cereali

Risotto all’arancia con crema di robiola

La presenza di un risotto su queste pagine ha dell’incredibile.

Tipo che ti alzi la notte della vigilia e trovi Babbo Natale in soggiorno, indaffarato a sistemare i regali sotto l’albero.

Può sembrare strano, ma di fronte al risotto divento pigra. Non mi piglia di cucinarlo e anche se me lo trovo nel piatto lo guardo un pò di traverso.

Questo non vuol dire che non mi piaccia, ovviamente.

Alla data di oggi vi ho raccontato un risotto con la melagrana e uno con l’arancia e il taleggio, in mezzo a una schiera di dolci, biscotti e cake che non serve dire per cosa batte il mio cuore.

Questo risotto però ha trovato il suo posto nel mondo, grazie a quella presentazione che mi ha pigliato da subito. Serve solo un coppapasta, lo trovate anche al supermercato, a prezzi ragionevoli.

Preparate innanzitutto il vostro risotto. Può essere questo all’arancia, ma naturalmente potete lanciarvi su qualsiasi combinazione, sono sicura che siete molto più bravi di me! Intanto che il risotto cuoce, preparate una crema a base di latte e formaggio. Può essere la robiola, oppure il taleggio, il gorgonzola, qualsiasi formaggio si possa sciogliere facilmente con un goccio di latte.

Quando il risotto è pronto, versate sul fondo del piatto la crema, posizionate al centro il vostro coppapasta e cominciate a riempirlo con il risotto. Esercitate una leggera pressione in superficie così da “fissare” i chicchi e sfilate lentamente il coppapasta.

Che ne dite, accendiamo i fornelli? ^___^

Risotto arancia e crema di robiola
Porzioni: 2 persone
 
Cosa vi serve
  • 160 gr di riso carnaroli
  • ½ cipolla rossa
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 arancia (succo + buccia)
  • brodo vegetale
  • olio extravergine
  • una noce di burro
  • 60/70 gr di robiola o altro formaggio
  • latte per la crema di formaggio (mezzo bicchiere scarso, senza esagerare)
Mettiamoci al lavoro
  1. Preparate il brodo: per 2 persone io ho usato ½ dado vegetale in 600/700 ml di acqua.
  2. Lavate l’arancia e prelevate della buccia con un pelapatate avendo cura di asportare il meno possibile la parte bianca (che risulterebbe amara), spremete l’arancia e tenete il succo da parte.
  3. Sbucciate e tritate finemente la cipolla, fatela soffriggere nell’olio e quindi aggiungete il riso.
  4. Fate tostare il riso per qualche minuto poi sfumate con il vino bianco.
  5. Aggiungete il succo d’arancia.
  6. Sempre mescolando, portate a termine la cottura del riso aggiungendo poco brodo ogni volta che servirà.
  7. Aggiungete la scorza grattuggiata e mantecate con la noce di burro.
  8. Nel frattempo preparate la crema di robiola, facendo sciogliere la robiola nel latte già caldo. In alternativa, potete preparare una crema con il formaggio che preferite, ad esempio del taleggio o della fontina.
  9. Quando il riso è pronto, versate la crema nei piatti e con un coppapasta disponete al centro il riso.
Pin It
Print Friendly

Qualche idea in più:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rate this recipe: