Cake e plumcake

Date Banana Bread

Date Banana Bread 2

Di ricette di banana bread è pieno il mondo. E se non esistessero le banane a pois bisognerebbe inventarle.

Oggi avevo in mente di raccontarvi ancora un po’ di Londra che mi sembra di mangiare una rotella di liquirizia, da srotolare con metodo così dura di più. Anche perché, quella tazza che ormai non c’è fetta di banana bread che non venga accompagnata dal bordino blu, sono io che sgranocchio granola da La fromagerie e la punto da lontano sulla mensola poco più in la.

Dicevamo. Avevo in mente di raccontarvi ancora un po’ di Londra, ma tra una fetta di panettone e un crostino di polenta mi é scappato il tempo. E ancora non ho risposto ai messaggi e ancora devo passare a leggere un tot.

Se non esistessero le banane a pois bisognerebbe inventarle. Uguale per la prima pagina di un nuovo quaderno a quadretti. E vogliamo parlare di una tavoletta di cioccolato?  Un biglietto aereo direzione ovunque che il viaggio vale più della meta (forse).  Le maniche lunghe di un maglione di lana che quasi ti coprono tutte le dita. Fermatemi che presto che é tardi.

É arrivato l’autunno e nemmeno me ne sono accorta. Ma si fanno queste cose?

Questa ricetta è presa in prestito dalla settimana I LOVE Banana Bread di Rossella che se lei LOVEs Banana Bread, io lovvo lei. E i suoi biscotti. E sono certa anche le mandorle.

Vi state chiedendo come usare le banane a pois?

5.0 from 3 reviews
Date Banana Bread
Autore: 
 
Ricetta tratta dal blog di Rossella http://vanigliacooking.blogspot.it
Cosa vi serve
  • 120 gr di burro morbido
  • 120 gr di zucchero di canna
  • 2 uova
  • 220 gr di farina
  • 8 gr di lievito in polvere
  • 4 gr di bicarbonato di sodio
  • 240 gr di banane mature (quelle a pois)
  • 50 gr di sciroppo d'acero
  • 150 gr di datteri (peso lordo)
Mettiamoci al lavoro
  1. Denocciolare e tagliare i datteri in pezzi grossolani. Schiacciare le banane con una forchetta.
  2. Lavorare con le fruste o nella planetaria il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  3. Aggiungere le uova, una ad una, e poi la farina e i lieviti.
  4. Aggiungere la banana schiacciata, lo sciroppo d'acero, i datteri.
  5. Mescolare bene e versare il composto in uno stampo da ciambella, precedentemente imburrato e infarinato.
  6. Cuocere in forno già caldo a 160/170 gradi per 50 minuti. Verificare la cottura: infilando uno stecchino al centro della torta, questo dovrà uscire pulito.
  7. Fate intiepidire per 10 minuti prima di sformare
Pin It
Print Friendly, PDF & Email

Qualche idea in più:

13 pensieri su “Date Banana Bread

  1. Stefania

    Che delizia! Banane, datteri…sento il profumo spandersi per la stanza !
    Una sorta di aromaterapia virtuale !
    E leggere i tuoi ” piccoli racconti ” è bellissimo e la mente vola, seppur per attimi, in posticini deliziosi!

    Replica
  2. Valeria

    Che piacere essere capitata sulle tue pagine, e che bello vedere che il banana bread coi datteri ha preso la sua strada, visto attraverso gli occhi di Ross e poi i tuoi! Sono andata a leggermi i tuoi post e le tue impressioni su Londra, e devo dire che mi hai fatto venire voglia di riscoprirla la visitatrice, con occhi nuovi, puliti dalla polvere della routine, macchina fotografica in mano. Grazie! Vx

    Replica
    1. Sweetie Autore articolo

      Grazie a te! E’ bastato un clic per ritrovarmi in mezzo a quella sicilia che sono anni che mi dico “voglio andare in sicilia”. Da oggi ti seguo 🙂

      Replica
  3. Francesca P.

    Se ho messo la banana a pois nelle cocotte da forno è perchè ho fatto una tua ricetta, come ben ti ricorderai, quindi tu per me sei Miss Banana! 😀 Sui pois figurati, sai che ne ho una vagonata, insieme ai puntini di sospensione, spesso non si capisce più il confine, dove iniziano gli uni e finiscono gli altri…
    Il bricchetto con il bordo blu è bello quanto una sosta nel negozio di formaggi, dà lo stesso piacere… 🙂
    Per tutto il resto c’è l’autunnodasgranocchiare e un treno da prendere, forza che ci siamo!

    Replica
    1. Sweetie Autore articolo

      Eccomesemiricordo! Sto puntando dei biscotti con la banana che a quel punto c’è propriotuttoquellocheserveper.
      L’autunnodasgranocchiare resta la mia stagione preferita e i treni da prendere cosatelodicoafare. Stasera sgranocchio pure gli spazi! :)))

      Replica
  4. Sabrina C.

    Da provare assolutamente! Adoro il cioccolato ma mangio davvero raramente le banane quindi ne approfitto !! Sono indecisa se farlo però nello stampo da plumcake o a ciambella! 😀 Ti farò sapere!

    A presto

    Replica
  5. Miu

    … è che io mi perdo mentre ti leggo… e mi piace assai.
    Poi c’è sempre una bananapois che mi riporta sulla strada, come ad indicare che solo in quella direzione(profumo) la via è giusta!
    E menomale che alla fine ci sei tu che mi porgi una fetta… se no, un cammino fatto di soa acquolina sembrerebbe diventare una dolcissima tortura! u_u

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: