Archivio della categoria: Carne

Carne

Coscia di maiale al latte

Coscia di maiale al latte

Si salvi chi può.

Dopo i biscotti al doppio cioccolato, i biscotti cioccolato-noci-banana, quelli cioccolato e avena e il banana bread tutto puntellato di gocce di cioccolato, preoccupata di esaurire le riserve mondiali di cioccolato fondente e nel pieno delle mie facoltà mentali, ho deciso fosse arrivato il momento di una ricetta chocolate-free.

Mio malgrado, sia chiaro.

Del resto, questo gustosissimo arrosto, tutto affogato nel latte, che praticamente si cucina da solo, stava nelle bozze da troppo tempo.

Ad ogni modo è solo una parentesi e non potrebbe che essere altrimenti.

Lo sanno tutti. Le vie del cioccolato sono infinite e una tavoletta di cioccolato al giorno leva il medico di torno.

Chi sono io per dire il contrario?

5.0 from 1 reviews
Coscia di maiale al latte
Autore: 
 
Ricetta tratta da "Il Talismano Della Felicità" di Ada Boni
Cosa vi serve
  • un bel pezzo di lombata o filetto di maiale
  • burro q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • latte q.b.
Mettiamoci al lavoro
  1. Fate sciogliere il burro in una casseruola in cui la carne possa entrare quasi giusta.
  2. Aggiungete la carne e fatela rosolare per bene su entrambi i lati.
  3. Verso la fine della rosolatura condite con sale e pepe.
  4. Coprite la carne quasi interamente con il latte, mettete il coperchio, abbassate la fiamma e fate cuocere piano piano per almeno due ore.
  5. A fine cottura il latte si dovrà essere addensato come una crema, di colore biondo. Se volete potete passarlo in un mixer in modo da rendere la crema più omogenea.
  6. Servite la carne tagliata a fettine e insaporitela con la crema.
Pin It
Print Friendly

Qualche idea in più:

Carne

Pollo albicocche e nocciole

Pollo Albicocche e Nocciole
Ma voi quante agende cambiate in un anno?

Sono quella che è capace di abbandonare un quaderno al suo destino, fosse anche un quaderno a quadretti. Mi basta guardare la prima pagina e trovarci quella virgola che. Non credo sia grave (forse), ma confido che tutto questo abbia un nome.

Sono quella che cambierebbe agenda ogni mese, senza alcuna nostalgia. Per quella bastano i bigliettini-foto-scontrini-pezzetti-di-vita che trasporto dalle pagine di un’agenda ad un’altra. Anche se – ora che ci penso – la nostalgia mi appartiene poco.

Resto quella che ha un’agenda che arriva fino a dicembre, ma guarda con interesse le 16 mesi che iniziano tra agosto e settembre.

Ora, la domanda delle domande è: agenda verde-mela, verde-acido e pure un pò verde-pistacchio oppure giallo sole? Che detto tra noi, io faccio il tifo per tutti quei verdi che ho scritto qui sopra, ma la scelta è di quelle che contano.

Ci sarebbe anche un arancio, interessante e luminoso, ma il verde… cosavelodicoafare

Quindi diciamolo, ha vinto il verde, ma lui ancora non lo sa.

Cercherò di consolare il giallo cedendo alla lusinghe del lemon curd. Per l’arancio invece, basta guardare nel piatto. Tra la dolcezza delle albicocche e quel croccante che solo le nocciole c’è decisamente di che consolarsi.

5.0 from 1 reviews
Pollo albicocche e nocciole
Autore: 
 
Ricetta tratta da "In food we trust" Gnam Box
Cosa vi serve
  • 600 gr di petto di pollo
  • 1 cipolla
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 500 gr di albicocche a pezzetti
  • una manciata di nocciole tritate grossolanamente
  • sale e pepe
  • olio q.b.
  • farina q.b.
Mettiamoci al lavoro
  1. Tagliate il pollo a striscioline e passatelo nella farina, eliminando quella in eccesso.
  2. In una padella scaldate l'olio e aggiungete il pollo. Fatelo rosolare per bene.
  3. Sfumate con il vino bianco e aggiungete la cipolla a fettine.
  4. Unite le albicocche e in ultimo le nocciole.
  5. Fate cuocere fino a quando le albicocche non saranno morbide, se necessario aggiungete del brodo o un goccio di acqua calda. Regolate di sale e pepe.
  6. Terminate la cottura e servite.

Pin It
Print Friendly

Qualche idea in più: