Archivio tag: Cardamomo

Dolci

Muffin Cardamomo e Mirtilli

Muffin Cardamomo Mirtilli2 Alla fine arriva anche la ricetta – giuro – ma intanto si torna a respirare aria di Londra.

Dopo l’atterraggio su Heathrow, che quasi piango alla vista del Big Ben, la mia Londra inizia per davvero domenica 10 agosto, sotto il più prepotente, esagerato e cazzuto diluvio universale che io abbia mai visto.

Bagnata fradicia, buona per essere strizzata, mi pareva impossibile poter tornare asciutta. E invece – chi l’avrebbe mai detto – in due ore ero stirata e inamidata, giusto in tempo per il secondo acquazzone che mi ha battezzato – di nuovo – dopo uno sprazzo di sole e uno spicchio di cielo azzurro che quasi pensavo di averla scampata.

IMG_6354-1

Li in mezzo, tra un acquazzone e una fetta di cielo blu, ho scoperto la Londra dei mercati della domenica, georgiana e post industriale, con i muri dipinti, speziata e in continuo movimento.

Tra l’Old Spitalfields Market, il quartiere di Shoreditch, la Brick Lane, e Columbia Road, di domenica succede che dove ti giri incroci un mercato.

IMG_6364-1_600x900

IMG_6366-2_600x900

IMG_6371-1

La fermata di Liverpool St è un buon punto di partenza per visitare Spitalfields, quartiere georgiano splendidamente conservato, che si estende intorno all’omonimo mercato da lovvo un tot.

Se capitate da quelle parti verso l’ora di pranzo, potreste fermarvi da St John Bread and Wine (94-96 di Commercial Street) che mi dicono essere degno di nota.

IMG_6377-1IMG_6370-1-2

La Brick Lane invece, che taglia Spitalfields per la lunga, è una via molto vivace e multietnica. Un tot di locali, i migliori bagel di Londra, negozi vintage e un mercato di cibo, chincaglieria e facce da fotografare che ti perdi volentieri.

IMG_6394-7_600x900

Basta fare un passo più in là e benvenuti a Shoreditch, il quartiere dei muri che si fanno murales e dei negozi trendy e di design su Redchurch St (segnatevi Labour and Wait )

IMG_6389-6_600x900

IMG_6382-4_600x900

IMG_6379-1IMG_6378-1

Se tutto quello che avete visto fin qui vi piace, proseguite il viaggio e puntate verso Columbia Road che di domenica – e solo di domenica – ospita il Flower Market.

Diversi negozi della via restano aperti solo il fine settimana o addirittura solo la domenica, quando la via si popola di fiori e ambulanti chiassosi e spassosi che vendono rose.

E’ una meraviglia.

IMG_6406-11_600x900

IMG_6409-12_600x900

IMG_6403-10__600x900

IMG_6401-8_600x900Fate dentro e fuori dalle piccole botteghe, una più bella dell’altra,

Se siete di quelli che “toglietemi tutto, ma non la liquirizia e le caramelle gommose” non permettete a niente e nessuno di tenervi lontano da Suck and Chew. Comprate rotelle di liquirizia e zucchero in formato caramella e poi fermatevi da J & B The Shop, accarezzate le agende fatte a mano che raccontano una storia prima ancora di iniziare a scriverla e scegliete le cartoline da conservare nel diario.

IMG_7864-1_600x900Il mio giro si è chiuso da Paper & Cup (18 Calvert Avenue, London) incrociato per caso mentre rientravo verso la metro. E’ uno spazio luminoso, di libri usati e tazzine di caffè, dove fermarsi per una merenda, iniziare a leggere un libro e comprarlo a poche sterline per finirlo a casa.

Io in un posto così chiederei la residenza.

IMG_7870-1_600x900

E adesso – se siete ancora li – ecco la ricetta, che saremmo qui per questo.

Lo so, sono arrivata un filo lunga. E non solo per tutto il bla bla bla su Londra.

Voi avrete comprato la prima zucca e forse raccolto le prime castagne, e io vi parlo ancora di mirtilli. Ma cosa avrei dovuto fare, tenerli in dispensa fino alla prossima estate?

Abbiate pazienza. Con me e con questi piccoli muffin, che mi è pure venuto di infornarli in uno stampo da babà. Sopra sono croccanti e profumano di cardamomo, dentro sono morbidissimi con il dolce dei mirtilli.

Che dite, li mettiamo in forno comunque?

PS E giuro che adesso vi lascio in pace per davvero. Se volete fare un salto a Londra, ecco le puntate precedenti:

5.0 from 3 reviews
Muffin Cardamomo e Mirtilli
Autore: 
Porzioni: 10/12 muffin
 
Ricetta tratta dal blog "Call me cupcake"
Cosa vi serve
  • PER IL CRUMBLE AL CARDAMOMO
  • 2 cucchiai (tbsp) di farina
  • 2 cucchiai (tbsp) di zucchero semolato
  • ½ cucchiaino di cardamomo macinato
  • un pizzico di sale
  • 25 gr di burro freddo, tagliato a dadini
  • PER I MUFFIN
  • 100 gr di burro
  • 100 ml di yogurt bianco
  • la scorza di 1 limone
  • 2 uova medie
  • 135 gr di zucchero semolato
  • 180 gr di farina
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere
  • un pizzico di sale
  • 150 gr di mirtilli, freschi o congelati
Mettiamoci al lavoro
  1. PER IL CRUMBLE AL CARDAMOMO
  2. In una piccola ciotola, mescolate insieme la farina, lo zucchero, il cardamomo e il sale.
  3. Aggiungete il burro e mescolate con le mani fino ad ottenere un composto friabile.
  4. Mettete la ciotola in frigorifero mentre preparate i muffin.
  5. PER I MUFFIN
  6. Preriscaldate il forno a 200 gradi.
  7. Fate sciogliere il burro e aggiungete lo yogurt e la scorza di limone.
  8. Sbattete le uova e lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso, poi aggiungete il composto di burro.
  9. Mescolate la farina, il lievito e il sale in una ciotola e uniteli agli ingredienti umidi.
  10. Aggiungete i mirtilli.
  11. Trasferite il composto nei pirottini per muffin, riempiendoli a ¾ e cospargete con il crumble al cardamomo.
  12. Cuocete in forno per 18-21 minuti
Pin It

Qualche idea in più:

Ghiaccioli e sorbetti

Kulfi al cardamomo

Kulfi al cardamomo

E quindi è deciso.

Tornerò da Londra con un paio di anfibi che ancora non so dove andrò a dormire, ma se mi dai una cartina posso metterti una X su Camden anche a occhi chiusi.

Mi sto segnando le cose importanti, quelle che non puoi dire di essere stato a Londra, se non ti è scappato di.

Lo chiamano Afternoon Tea. Che ti viene da pensare a una tazza di te verso le cinque, ma non ha proprio niente a che vedere. E’ tipo un pasto, tutto condito di pasticcini e scones, di norma serviti su un vassoio a più piani.

Non puoi dire di essere stato a Londra, se non hai noleggiato una sedia sdraio a St James’s Park, tra anatre, oche e pellicani, con un occhio al London Eye e uno a Westminster.

Ben’s Cookies, parliamone. A dire di qualcuno i migliori biscotti di tutti i tempi, toccherà provarli.

E poi i mercati dei contadini, il Borough Market e Portobello Road Market.

Parola di giovane marmotta – pessima e irrispettosa che non sono altro – farò anche un salto al Big Ben.

Intanto che io studio per, voi potreste dedicarvi a.

Si chiamano Kulfi. Sono dei gelati molto diffusi in India e si preparano con latte, aromi naturali e frutta.

Se chiedete al Sig. Google troverete numerose versioni “occidentalizzate” e preparate con il latte condensato. Io ho seguito le indicazioni di questo libricino che vi consiglio e che usa latte fresco e panna.

Tradizionalmente si preparano in stampini a forma conica, subito finiti nella lista dei li-voglio-devono-essere-miei, ma potete usare qualsiasi stampo o dei semplici bicchierini.

Ad ogni modo state sereni, in qualunque forma, creeranno dipendenza.

P.S. State per fare un salto a Londra? Potrebbero fare al caso vostro:

P.P.S. Siete dei tossici del cardamomo? Date un’occhiata qui:

5.0 from 2 reviews
Kulfi al cardamomo
Autore: 
Porzioni: 4/6 kulfi
 
Ricetta tratta da "SLURP! gelati, ghiaccioli, stecchi & biscotti" di Maria Teresa di Marco e Marie Cécile Ferré - Guido Tommasi Editore
Cosa vi serve
  • 1 l di latte intero
  • 5-6 capsule di cardamomo verde o la punta di un cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 1 cucchiaio di acqua di rose per uso alimentare
  • 140 gr di zucchero
  • 100 ml di panna fresca
Mettiamoci al lavoro
  1. In una casseruola ampia fate bollire il latte, mescolando con la frusta.
  2. Abbassate la fiamma, aggiungete le capsule di cardamomo schiacciate e cuocete per 45-50 minuti, mescolando di frequente per evitare che il latte bruci sul fondo.
  3. Quando il latte sarà sceso a circa metà del volume iniziale, unite lo zucchero e la panna e continuate a mescolare per 5-10 minuti, quindi spegnete, unite l'acqua di rose e fate raffreddare.
  4. Quando il composto è freddo, mescolate bene un'ultima volta e versate negli stampini.
  5. Conservate in freezer per almeno 8 ore prima di servire. Tolti dal freezer, servite subito.
Pin It

Qualche idea in più: