Archivio tag: Frolla

Biscotti

Biscotti

Biscotti

Chi biscotta il primo giorno dell’anno biscotta tutto l’anno.

Ecco, l’ho detto.

Non ricordo l’esatto momento in cui mi sono messa in testa di produrre chili e chili di biscotti, diversi tra loro per natura e specie, buoni per sfamare un piccolo esercito. Ho rimosso quell’istante in cui mi é sembrata una grande idea presentarmi qui, proprio oggi primo giorno dell’anno, a raccontarvi di tutti questi biscotti, senza il minimo senso di vergogna.

Roba che potreste capitare da queste parti tra le lenticchie e il cotechino o con una fetta di panettone ancora a portata di mano. Magari sgranocchiando del divino torrone. E io vi racconto biscotti.

Non é forse tra le cose più belle che si siano mai viste?

Ora, se è vero – ed è vero – che un biscotto al giorno toglie il medico di torno, per questo nuovo anno che si affaccia, chi biscotta il primo dell’anno biscotta tutto l’anno mi è sembrato l’augurio più adorabile del mondo. il mio.

Biscotti

Ne trovate di croccanti e vivaci, tra il rosso dei cranberry e il verde del pistacchio.

Ci sono quelli speziati, che profumano di cannella, oppure quelli golosi – esageratamente golosi – come solo il cioccolato. Se volete tornare un po’ bambini, i frollini con la marmellata fanno al caso vostro.

Per esprimere un desiderio invece, vi consiglio le crostatine con le mele, i pinoli e l’uvetta. Ritagliate una stella fatta di burro, zucchero e farina e lasciate strada a quello che volete per davvero.

Biscotti alla cannella

Con tutti questi biscotti tra le mani non sapevo come raccontarvi grammi, temperature e tempi di cottura. E quindi, andiamo con ordine.

Per preparare i biscotti alla cannella, trovate tutto quello che vi serve sulla foto qui sopra e in coda a tutto il mio bla bla bla (ricetta tratta da Profumo di Biscotti che lovvo un tot!). Idem con patate per i biscotti cranberry e pistacchio.

I sablè al cacao invece sono un vecchio amore, cliccare per credere. E così pure i frollini all’uovo sodo che per l’occasione ho farcito con della marmellata.

Se invece volete esprimere un desiderio, preparate una frolla con la vostra ricetta di fiducia e poi lasciatevi coccolare da mele, uvette e pinoli.

Biscotti cranberry e pistacchio

Ci ho pensato su e alla fine ho deciso che non é questo il tempo di fare bilanci. Piuttosto vorrei mettere nero su bianco una manciata di buoni propositi, come lettere che sanno di zucchero, stampate su un asse di legno invecchiato.

E quindi, caro 2014, ecco cosa ti (ci) (mi) aspetta.

Andrò più spesso al cinema e cercherò di ridurre il consumo di caramelle. Nei limiti di quanto è umanamente possibile.

Voglio – fermamente voglio – indebitarmi con un mutuo trentennale. Con il mutuo trentennale conto di comprarmi anche un tavolo. Che non sarà rotondo e intorno al quale metterò sedie e sgabelli tutti diversi tra loro.

La smetterò di nascondermi – o almeno ci proverò – e farò il primo passo. Se mi vedi tentennare, caro 2014, ti prego di farti sentire. E darmi una spinta.

Dire, fare e baciare. Lettera e testamento ci pensiamo più avanti.

Coltiverò con cura il progetto a lungo termine “Voglio mantenermi sfornando biscotti”

Farò shopping. Moderatamente per via del mutuo trentennale di cui sopra. 

Cercherò di fare pace con lo specchio e con quei numeri che sono solo numeri. Non mi vergognerò delle lacrime, perché ci sono naturalmente portata. E quindi prendere o lasciare. Ognuno si racconta a modo suo.

Non dirò bugie, se non quelle strettamente necessarie. E quindi niente storie su palestra e sport. In compenso guarderò qualche partita di rugby in tv.

Non dimenticherò – mai – di avere tre gatti.

Non smetterò di viaggiare e di fermare la luce con la musa occhio languido al collo. Caro 2014, devo portarti a Parigi, perchè non esiste al mondo che tu non conosca Parigi. Tu invece potresti portarmi a Londra.

Continuerò ad esprimere desideri ritagliando stelle di pasta frolla e inseguendo la felicità, convinta di meritarmela.

E per niente al mondo – ma serve davvero che ve lo dica? – smetterò di raccontarvi biscotti.

Buon anno a tutti, si ricomincia da qui.

5.0 from 2 reviews
Biscotti alla cannella
Autore: 
 
Ricetta tratta da "Profumo di biscotti" di Rossella Venezia
Cosa vi serve
  • 100 gr di burro
  • 120 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di latte
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 tuorlo
  • 180 di farina 00
  • 20 gr di maizena
  • 8 gr di lievito chimico
  • 5 gr di cannella
  • un pizzico di sale
Mettiamoci al lavoro
  1. In una ciotola lavorate il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere un composto
  2. spumoso. Aggiungete il latte, il miele ed il tuorlo e mescolate il tutto.
  3. Incorporate la farina, la maizena, il lievito, il sale e la cannella.
  4. Mescolate fino ad ottenere un impasto liscio, formate una palla e fatela riposare in frigorifero per almeno 30 minuti, coperta con la pellicola.
  5. Togliete l’impasto dal frigo e stendetelo a 2-3 mm di altezza.
  6. Con un tagliapasta ricavate i biscotti della forma che preferite. Disponete i biscotti su una teglia coperta con carta forno, ben distanziati tra loro.
  7. Fate cuocere in forno già caldo a 180 gradi, per 8-10 minuti. Togliete i biscotti dal forno non appena i bordi iniziano a prendere colore.
  8. Fate raffreddare i biscotti su una gratella prima di servirli.

 
5.0 from 2 reviews
Biscotti cranberry e pistacchio
Autore: 
 
Ricetta tratta da Donna Hay Magazine
Cosa vi serve
  • 300 gr di farina
  • 165 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaio di scorza di arancia grattugiata
  • 1½ cucchiaini di lievito chimico
  • 130 gr di cranberry essiccati
  • 140 gr di pistacchi
Mettiamoci al lavoro
  1. In una ciotola mescolate la farina, il lievito e lo zucchero.
  2. Aggiungete le uova, l’estratto di vaniglia, la scorza di arancia,i cranberry e i pistacchi e mescolate bene tutti gli ingredienti. Lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  3. Dividete l’impasto in due parti uguali e formate due filoncini lunghi 20 cm circa. Trasferite i filoncini su una teglia coperta di carta forno,ben distanziati tra loro.
  4. Fate cuocere in forno già caldo a 160 gradi per 30 minuti circa.
  5. Fate raffreddare e poi tagliate i due impasti in fettine sottili (3 mm circa)
  6. Fate cuocere i biscotti in forno per altri 8/10 minuti, fino che non risulteranno leggermente dorati.

Pin It

Qualche idea in più:

Dolci

Crostatine alle mele con crema di pompelmo

Crostatine alle Mele con crema di pompelmo

Nuovo golosissimo appuntamento con la collana Dolci Delizie firmata DeAgostini.
Avete seguito lo Sweet Team? Tra mousse, cupcakes, mini tortine e cioccolato non ci siamo fatti mancare niente!

Se vi siete distratti sulle tartellette con il passion curd, vi ricordo che ogni settimana in edicola potete trovare i fascicoli ricchi di ricette, idee originali e tanti piccoli attrezzi per mettere subito le mani in pasta. Ogni giorno invece, potete aumentare i livelli di zucchero nel sangue leggendo le nostre proposte.

Oggi vi racconto delle crostatine alle mele farcite con la crema al pompelmo. Preferite usare la più classica crema pasticcera? Fate pure!

Una mela al giorno leva il medico di torno… giusto? E quindi seguitemi tra farina, burro e zucchero!

5.0 from 1 reviews
Crostatine alle mele e crema di pompelmo
Autore: 
 
Cosa vi serve
  • PER LE CROSTATINE
  • 300 gr di farina 00
  • 150 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 2 tuorli
  • 1 albume
  • la scorza di un limone grattugiato
  • un pizzico di sale
  • PER LA CREMA DI POMPELMO
  • 1 pompelmo
  • 10 gr di maizena
  • 80 gr di zucchero a velo
  • 3 uova
  • PER DECORARE
  • mele rosse
  • il succo di un limone
Mettiamoci al lavoro
  1. In una ciotola capiente amalgamate la farina, lo zucchero e il pizzico di sale.
  2. Aggiungete il burro a pezzetti e lavoratelo velocemente con le mani fino ad ottenere un composto bricioloso.
  3. Unite le uova, la buccia di limone e continuate a lavorare l’impasto fino ad amalgamare il tutto.
  4. Trasferite l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato, dategli la forma di una palla e avvolgete il tutto nella pellicola.
  5. Fate riposare in frigorifero per almeno 2 ore (se volete potete preparare la pasta anche il giorno prima).
  6. Riprendete l’impasto, stendetelo con il mattarello e usatelo per foderare gli stampini.
  7. Cuocete la frolla in bianco: coprite la pasta con della carta forno e appoggiateci sopra dei legumi. Mettete in forno già caldo a 180 gradi per 20 minuti circa (verificate che la pasta non prenda troppo colore)
  8. Per preparare la crema al pompelmo, tagliate a metà il pompelmo e spremetelo.
  9. Stemperate la maizena con due cucchiai di succo di pompelmo.
  10. In una pentola versate il composto di maizena, il succo di pompelmo rimanente, lo zucchero, le uova e sbattete il tutto con una frusta.
  11. Fate cuocere a fiamma bassa, mescolando di continuo, fino a che la crema non inizia a rapprendersi.
  12. Togliete la crema dal fuoco e fatela raffreddare.
  13. Tagliate delle fettine sottili di mela e bagnatele con del succo di limone.
  14. Guarnite le crostatine con la crema di pompelmo e decoratele con le fettine di mele disposte a ventaglio

Pin It

Qualche idea in più: