Archivio tag: Meat Free Monday

Zuppe e Minestre

Vellutata di carote viola

Vellutata di Carote Viola

Ho in mente un autunno cremoso come una vellutata e croccante come un biscotto.

Colorato come queste carote che mantengono le promesse e restano viola, così come le vedi. E lasciano un chiaro segno sulla scodella, come un tratto di pennarello. E ti sporcano le mani come fossero acquarelli.

E con gli acquarelli, basta un foglio per inventare un mondo. E se un mondo solo non basta, se ne può sempre disegnare un altro. E un altro ancora.

Tra una vellutata e un biscotto, in questo autunno cremoso e croccante, ho voglia di andare oltre, macinare chilometri e sentirmi.

Sarà che per l’autunno, ho sempre avuto un debole.

Vellutata di carote viola
Autore: 
 
Ricetta tratta da Giallo Zafferano
Cosa vi serve
  • 500 gr di carote viola
  • 2 patate medie
  • 1 porro
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 rametti di rosmarino
  • 800 ml di brodo vegetale
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
Mettiamoci al lavoro
  1. Pelate e tagliate a pezzetti le patate e le carote viola.
  2. Mettete in un tegame l’olio extravergine di oliva e aggiungete il porro lavato e tagliato finemente.
  3. Fate appassire il tutto a fuoco dolce e poi aggiungete le patate e le carote.
  4. Aggiungete i due rametti di rosmarino e fate saltare le verdure per qualche minuto per insaporirle.
  5. Aggiungete quindi il brodo e proseguite la cottura.
  6. Quando le verdure saranno cotte (ci vorranno circa 40 minuti), eliminate i due rametti di rosmarino e frullate tutto con un mixer ottenendo una consistenza cremosa, se la crema dovesse risultare troppo densa aggiungete un mestolo di acqua calda. Infine aggiustate di sale.
  7. Servite la crema di carote viola calda o tiepida, accompagnandola (se vi piace) con un cucchiaio di panna acida o di yogurt magro

Pin It

Qualche idea in più:

Ricette Vegetariane

Burger di melanzane e pecorino

Burger di melanzane (2)

Se penso alla prima volta che sono stata a New York mi viene in mente un poliziotto in aeroporto che sembrava un armadio, i Baby Ruth ad un’edicola che subito ho pensato ai Goonies e quella gioia pazzesca che mi ha preso, quando mi sono trovata davanti il profilo di Manhattan.

Ci torno a Novembre e me lo ripeto, perché l’idea di avere in tasca un biglietto-direzione-grande-mela, ancora mi suona un po’ strano.

Se penso alle cose che senzanonsappiamostare, non so stare senza pensare di poter partire. 

E quindi vado. Ciao

Vado perchè proprio me lo devo, perché la felicità bisogna inseguirla e perché se mi chiedi cosa mi rende felice io ti dico partire per. Ed è l’unica risposta che so dare al volo, senza pensarci un momento. E per un po’ – lo dico ad alta voce – anche basta con i progetti a lungo termine.

Oggi avrei dovuto raccontarvi una cheesecake, ecco cosa. Quella che ho in mente di mangiare pensando di essere esattamente dove ho deciso di stare. Voi pensate intensamente alla cheesecake, ma intanto seguitemi tra il viola delle melanzane e una grattuggiata di pecorino perchè ne vale comunque la pena.

Che non vivo di soli biscotti l’ho detto e ripetuto. La storia non depone a mio favore, ma giuro che è vero e questi burger sono fatti apposta per smentire le maldicenze. Buoni per chi sta cercando di spuntarla sulla prova costume, proprio quello che serve per chi cerca un piatto sano e gustoso.

Iniziate a tagliare le melanzane a dadini e a grattugiare il pecorino, praticamente non serve altro.

Se mi cercate, fate un fischio che arrivo, sono a sorridere tra me e me.

5.0 from 1 reviews
Burger di melanzane e pecorino
Autore: 
Porzioni: 4/6 burger
 
Ricetta tratta da "In food we trust" Gnam Box
Cosa vi serve
  • 1 cipolla rossa piccola
  • 2 melanzane
  • 60 gr di pecorino grattuggiato
  • noce moscata, sale e pepe q.b.
  • pangrattato q.b.
  • olio extra vergine di oliva
Mettiamoci al lavoro
  1. Tritate la cipolla e fatela cuocere in una padella con un filo d'olio per qualche minuto.
  2. Lavate le melanzane, eliminate la buccia e poi tagliatele a dadini. Aggiungete le melanzane alla cipolla e fatele cuocere a fiamma bassa fino a che non saranno morbide. Se necessario, aggiungete un goccio di acqua. Aggiustate di sale e togliete dal fuoco.
  3. Trasferite le melanzane in una terrina, schiacciatele con una forchetta e aggiungete il pecorino grattugiato.
  4. Regolate di sale e pepe e aggiungete della noce moscata.
  5. Unite del pangrattato, nella misura necessaria per ottenere un composto che vi consenta di formare delle polpette. L'impasto dovrà comunque risultare morbido, non esagerate con il pangrattato.
  6. Trasferite l'impasto in frigorifero per una mezz'ora, questo vi permetterà di lavorarlo meglio.
  7. Formate delle polpette e poi schiacciatele leggermente per ottenere dei burger.
  8. Mettete i burger in una padella calda con un filo di olio e fate cuocere su entrambi i lati.

Pin It

Qualche idea in più: