Crostata semplice di mele

In quest’ultimo periodo vi sto proponendo quasi solo biscotti e pie e se non fosse che preferirei pranzare con crostata e biscotti piuttosto che con un piatto di pasta, sarebbe quasi da chiedersi perché.

Tra un biscotto e l’altro, riflettevo sul fatto che questo piccolo mondo che mi sono creata, sta mostrando una forza e una capacità di resistere ai miei innumerevoli cambi di direzione che a volte mi chiedo dove sia il trucco.

Una vita fa giocavo con le pietre, i fili e le perline. Forse questa non ve l’ho mai raccontata. Capitava di trovarmi in qualche mercatino tra Milano e Lecco con una tavolata di chincaglieria esposta che ancora conservo qua e là per casa. Poi più niente.

Ciao, mi chiamo Sweetie. Amavo la chincaglieria alternativa. Oggi porto solo un cordino colorato al polso sinistro e ho la casa piena di teglie.

L’unico effetto collaterale di questo cambio di rotta è che mi ritrovo con un paio di kg di bigiotteria di quella buona che è un peccato lasciare lì. Interessa forse a qualcuno? La scambio con assi di legno invecchiato, tazze sbeccate, cucchiaini del servizio della nonna e robette così.

E pensare che è passato un niente da quando non mettevo piede in cucina. E se proprio volevo esagerare preparavo una frittata. Negli anni, inseguendo cosa non ho ancora capito, ho accumulato una discreta dose di danni che ancora mi capita di viaggiare su equilibri instabili.

Magari un asse di legno invecchiato, qualche tazza sbeccata e un paio di cucchiaini sono proprio i pezzetti mancanti del puzzle. E non fate quella faccia lì, perché alla fine ha ragione lui:  

“E’ molto semplice: non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”.

Qui sotto trovate un dolce semplicissimo, fatto solo di pasta brisè e mele. Ha il gusto e i colori in tinta con questa stagione, vi va di provarlo?

5.0 from 1 reviews
Crostata semplice di mele
Autore: 
Cook time: 
Total time: 
 
Cosa vi serve
  • PER LA CROSTATA (pasta brisè)
  • 200 gr di farina
  • 120 gr di burro
  • ¾ cucchiai di acqua fredda
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • ½ cucchiaino di cannella, se piace (a Sweetie piace moltissimo)
  • un pizzico di sale
  • PER IL RIPIENO
  • 2 mele tagliate a fettine sottili
  • 30/40 gr di zucchero
  • succo di limone
Mettiamoci al lavoro
  1. Per preparare la pasta brisè, mettete nella planetaria o in un mixer la farina, lo zucchero, la cannella, il burro a pezzi (freddo di frigo, mi raccomando) e un pizzico di sale.
  2. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto dall'aspetto sabbioso e farinoso.
  3. A questo punto, aggiungete poco alla volta l'acqua fredda fino ad ottenere un impasto compatto, sodo ed abbastanza elastico.
  4. Avvolgete l'impasto in un foglio di pellicola o carta forno e lasciatelo riposare in frigo per almeno un'ora.
  5. Nel frattempo, lavate e tagliate le mele, ponetele in una ciotola e bagnatele con il succo del limone.
  6. Riprendete la pasta e usatela per foderare lo stampo (per me stampo da 10 x 35)
  7. Distribuite le fettine di mele e cospargetele con lo zucchero.
  8. Infornate a 180°C e cuocete per 30-35 minuti.

Pin It
Print Friendly, PDF & Email

5 pensieri su “Crostata semplice di mele

  1. Benedetta Marchi

    vero.
    nient’altro da aggiungere se non “come si cambia…” come cantava qualcuno anni orsono! Pure mi stupisco di come anche solo un anno fa non avrei mai indossato un pantalone ed ora ce ne siano ben 4 aia in armadio… come non avrei mai rinunciato a quel paio di decoltè ed ora, mi compro una zuppiera… però il blog è sempre li, io sono sempre qui… 🙂
    Una cosa che nella mia vita non è mai passata “di moda”? l’amore spasmodico per le mele!!! quindi prendo una fetta e scappoa studiare diritto!!
    bacio cara …e non ti azzadrare a non presentarti al mercatino del 9!! 😉
    B.

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Sul discorso guardaroba sei anni luce più avanti di me! Fino a un anno fa nel mio guardaroba esistevano solo calzoni, e adesso pure! 😀
      Sulla zuppiera invece, non c’è storia, parliamo proprio la stessa lingua!
      Per diritto ti mando un enorme in bocca al lupo, per il mercatino del 9 ci provo, davvero!! Un abbraccio grande ^___^

      Rispondi
  2. Megarahwitch/La Strega

    Posso io non approvare questo dolce sanissimo (che tu ci creda o no! Ma lo dico a bassa voce, che così non ti rovino la reputazione :P)?
    Insomma, anche se i dolci con le mele non sono i miei preferiti, questo lo provo subito subito (si da il caso che oggi sia il compleanno rambico…)

    Effettivamente, la passione per il paciugo si è intensificata in questi ultimi mesi, piuttosto che abbandonarti… Che Sweetie sia stata una Paciugatrice Professionista in una passata incarnazione? 😉

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Occasione perfetta!
      Ti dirò, è ancora più buono il giorno dopo, quando tutti i sapori si mettono insieme e si amalgamano, però insomma, si fa mangiare di gusto anche subito! Magari tenetene da parte un pezzettino per vedere l’effetto che fa!
      Vista l’occasione, potresti anche dare una spruzzata di brandy sulle mele, secondo me ci sta una favola 😀
      Buona giornata e auguri al babbo rambico! ^___^

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: