Crostata al cacao con pere e crema pasticcera

La prima ricetta che vi presento racconta di una frolla al cacao che ricorda la tenerezza e il gusto dei Pan di Stelle del Mulino Bianco (ma più buona eh!) e sa di merende e colazioni di una volta.

Frolla al cacao, fettine di pera profumata alla cannella e per chiudere in bellezza crema pasticceria.

Con un nemico così agguerrito è inutile cercare di resistere. Conviene smettere di soffrire ed arrendersi, tanto più se si ottengono risultati brillanti (provare per credere!) senza nemmeno fare la fatica di dover preparare la crema pasticcera, quella vera. Confesso di aver usato la crema pasticceria in busta, quella che si monta con un pò di latte; un pò me ne vergogno, ma la torta non ne ha sofferto affatto!

La ricetta viene da ET, che l’ha preparata per il compleanno di Johnny.  La fonte ufficiale è la collana sulla pasticceria pubblicata qualche tempo fa dal Corriere della Sera. Mea culpa non essere ancora entrata in possesso dell’opera (fatta eccezione per il volume sulla piccola pasticceria); per quello che ho visto, cucinato e mangiato sembra essere una garanzia, intanto gustatevi questa!

INGREDIENTI

Per la frolla:
Burro 85 gr
Zucchero 100 gr
Tuorli 2
Farina 135 gr
Cacao 35 gr
Latte 0,5 dl

Per il ripieno:
Pere 1 o 2
Cannella
Burro
Crema pasticcera

Preparate innanzitutto la pasta frolla. Fate a pezzetti il burro (freddo da frigo), disponete la farina a fontana sul ripiano, cospargetela con lo zucchero ed il cacao e mettete nel mezzo il burro a pezzetti e i due tuorli. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo che metterete in frigo per un paio d’ore.
Nel frattempo dedicatevi alla crema pasticcera. Come vi dicevo io ho usato il preparato in busta, nessuno vi vieta di fare le cose fatte bene e preparare la crema pasticcera con tutti i crismi.
Tagliate poi le pere a fettine sottili e passatele in padella con una noce di burro e un pò di cannella.
Dopo aver fatto riposare la frolla,  stendetela con un mattarello e foderate una teglia da 20 cm. Distribuite la crema pasticcera e poi disponete le fettine di pera. Come ultima cosa, con la pasta frolla che vi è rimasta (non fate scherzi, con una teglia da 20 cm deve per forza esservene rimasta!) coprite la torta facendo attenzione a unire bene i bordi.

Cuocete in forno preriscaldato a 175° per 25 minuti, lasciatela raffreddare quel tanto che basta per non bruciavi la lingua e poi dateci dentro!

Print Friendly, PDF & Email

4 pensieri su “Crostata al cacao con pere e crema pasticcera

  1. Aries

    Ecco, appunto… qui urge di darci dentro di nuovo, eh? Che quella fotografata è ormai un flebile ricordo perdutosi pochi giorni fa a colazione… 😛

    Rispondi
    1. Chiara

      sì, darci dentro per quando arrivo io, eh ^^.. tu che vuoi? l’hai già  mangiata.. ora, non è che, perchè vivi insieme a Sweetie, tu debba avere la precedenza sui dolci che cucina e finirli tutti prima che compaia io.. ;-P

      cara, aspetto bellissimo e immagino il sapore.. dovrò fare un avariazione: niente crema pasticcera, lo stomaco di qualcuno non la regge (non sto parlando di me, ma credo che su questo tu avessi pochi dubbi ^^).

      Rispondi
      1. Sweetie

        Chiaretta, nessun problema sulle varianti!
        Vada per una bella frolla chiara con ripieno di crema al cioccolato e pere! Poi le mettiamo il coperchio e così facciamo finta di non sapere cosa c’è dentro e ci teniamo la sorpresa! Un gusto che nun ce n’è!!! ^____^

        Rispondi
    2. Sweetie

      Muso, vado a prenderti gli ingredienti (visto che non sei ancora abile e arruolato dal rotuleo è il minimo che io possa fare) e poi devi solo seguire le istruzioni passo-passo!!!! :-))))

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *