Peanut Butter Cookies

Peanut Butter Cookies

Se siete dei consumatori compulsivi di M&M’s Peanut, senza alcuna intenzione di uscire dal tunnel e senza la benché minima volontà di intraprendere un cammino di disintossicazione, questi sono i vostri biscotti.

Ciò detto, facciamo un passo indietro e statemi bene a sentire perché questa volta non è proprio tutta colpa mia: fino alla scorsa settimana, Sweetie non aveva mai assaggiato il burro di arachidi.

Whole Food NYC - Peanut Butter_300L’unico contatto – nemmeno troppo ravvicinato – lo avevo avuto a New York, nello store Whole Foods di Union Square, davanti al distributore automatico di burro di arachidi che francamente non mi aveva attirato neanche un pò (a lato una foto segnaletica del dispenser, condita da un sigh causa New-York-nostalgia-canaglia)

Più volte l’ho avvistato sugli scaffali del supermercato, ma niente, nessun trasporto, una debole curiosità, ma insomma.

La scorsa settimana invece, c’è stata la svolta.

Si è infilato a tradimento nel carrello della spesa, è arrivato fino a casa mia, ha avuto l’ardire di passare la soglia e si è perfino fatto trovare sul tavolo della cucina con un cucchiaino lì accanto.

Assaggio.

Tutto qui? Cioè mille parole sul burro di arachidi ed è questa roba tutta impiastricciata che ti si attacca al palato e che quasi sembra amara talmente è densa e appiccicaticcia e concentrata?

Bene, la notizia positiva è che posso vivere serena avendo in casa un barattolo di burro di arachidi, certa di non uscire pazza, colta da attacchi famelici e distruttivi per il corpo e per la mente.

L’importante – ma chi lo poteva immaginare?? chi???? – è non usarlo per preparare dei biscotti.

Peanut Butter Cookies

L’ho scoperto troppo tardi, quando i cookies erano già in forno e la mia cucina era diventata una specie di enorme incubatrice per M&M’s Peanut. Aria rarefatta e odore di noccioline ovunque.

Il burro di arachidi non è niente. Il vero problema sono i biscotti al burro di arachidi.

Sono il male già nell’impasto a crudo. Quando li metti in forno, in un attimo tutto il palazzo sa che hai ceduto alla tentazione. Se poi li togli dal forno e ci aggiungi della crema di cioccolato fondente ti ritrovi di fronte al male al quadrato.

Peanut Butter Cookies

Lo sapevo che c’era la fregatura, dev’essere per questo che in un attimo di lucidità ho pensato bene di dimezzare le dosi della ricetta originale, buona per sfamare un piccolo esercito.

E comunque, la morale della favola è una sola: occhio a quello che vi si infila nel carrello della spesa. E adesso  non mi resta che mettermi in castigo da sola e andare a rileggermi la ricetta di una qualche insalata per fare finta di essere pentita.

Pessima Sweetie.

Peanut Butter Cookies
Autore: 
 
Cosa vi serve
  • 125 gr di burro
  • 105 gr di brown sugar
  • 125 gr di zucchero
  • 315 gr di burro di arachidi
  • 1 uovo
  • 220 gr di farina
  • ½ cucchiaino di lievito
  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • ½ cucchiaino di sale
Mettiamoci al lavoro
  1. In una ciotola capiente, lavorate con le fruste elettriche a media velocità o con un cucchiaio di legno, il burro sciolto, il brown sugar, lo zucchero, il burro d'arachidi e l'uovo.
  2. A parte unite la farina, il lievito, il bicarbonato e il sale.
  3. Aggiungeteli all'impasto con il burro di arachidi e lavorate con il mixer a bassa velocità o con un cucchiaio di legno fino a quando la farina non sarà stata assorbita.
  4. Fate riposare l'impasto in frigo per 2 ore.
  5. Riprendete l'impasto, formate delle palline del diametro di 2,5 cm circa e distribuitele ben distanziate su un foglio di carta forno.
  6. Con una forchetta, fate una leggera pressione in modo da schiacciare leggermente il biscotto e lasciare i segni dei denti della forchetta.
  7. Fate cuocere in fono già caldo a 180 gradi per 12/15 minuti.
  8. Se proprio volete esagerare fate sciogliere del cioccolato e con una bocchetta da pasticcere distribuitelo nelle fessure lasciate dai denti della forchetta.
Note
Vi ho riportato la ricetta per intero indicata per preparare 3 dozzine di biscotti. Io ho dimezzato le dosi perchè - lo ammetto - non ho avuto il coraggio di usare 3 etti di burro di arachidi!

Pin It
Print Friendly, PDF & Email

6 pensieri su “Peanut Butter Cookies

  1. Francesca

    Ehhhhh benvenuta nel tunnel!! Io a differenza di te ho sempre amato il burro d’arachidi anche così com’è, ma nei biscotti è una vera bomba!! Li ho fatti anche io la scorsa settimana, li trovi sul mio blog se ti va di darci un’occhiata. 🙂
    P:S: i tuoi sono molto carini con quelle righette sopra

    Rispondi
  2. julia

    eheh come ti capisco! io ho dovuto darmi una regolata!!! sennò sfornavavo biscotti e biscotti ripieni di burro :::però meritano tanto!!! XD BACI

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Io sono pericolosamente attratta dalle M&M’s Peanut, non ti dico quando ho sgranocchiato il primo biscotto! (cioè, già a crudo si capiva come sarebbe finita….)
      Buona giornata! ^___^

      Rispondi
  3. Micol

    Ehm…….e’ successo cosi’ anche a me…….Ho un barattolo dentro casa e non ho l apiu’ pallida idea di come ci sia arrivato,cioe’ ….e’ successo tutto cosi’ in fretta….che non ho ancora metabolizzato il suo arrivo.
    Tant’e’ che ancora giace li ….chiuso!!!!
    Non ho idea di che gusto abbia……mai assagiato…..mah vedo che i tuoi biscotti sono fantastici a vedersi……quindi chissa’ che il momento sia arrivato…..
    Colgo l’occasione per farti i complimenti per il blog,appena scoperto…….da oggi hai una sostenitrice in piu’…..

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Ecco… questi sono un buon modo per entrare nel mondo del.
      Che poi uscirne è un altro discorso! 🙂
      E comunque benvenuta e grazie per aver lasciato la zampa!
      Buona giornata! 😀

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: