Torta albicocche e pistacchi

Torta Albicocche e Pistacchi

Toc toc… c’è nessuno?

Io ci sono, ma non proprio. Nel senso che sono tornata da Paris, ma in mente ho ancora il Marais, le baguette, i bonjour madame e tutto quello che solo Parigi.

Se mi avete seguito su Instagram o su Facebook più o meno sapete già come è andata. Tipo che volevo perdere il treno di ritorno e fermarmi ancora là. Ma ci saranno altre Parigi, altri giorni, altre petit déjeuner con la musica nelle orecchie e un buon libro da leggere.

Intanto però volevo raccontarvi una delle ultime dolcezze che avevo preparato prima di partire. Giusto in tempo per le ultime albicocche.

Voi provate questa. Io torno tra poco. Io e la mia Parigi.

Torta albicocche e pistacchi
Autore: 
 
Ricetta tratta da "Il Cavoletto di Bruxelles"
Cosa vi serve
  • 7 albicocche
  • 230 gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 2 uova
  • 8 gr di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino scarso di cannella
  • 1 cucchiaio abbondante di pasta di pistacchi (potete anche ometterla, o sostituirla con 100g di pistacchi non salati e tritati nell’impasto)
  • 2 cucchiai di mandorle a scaglie
Mettiamoci al lavoro
  1. Lavate le albicocche e tagliatele a spicchi.
  2. Mettetele in una ciotola capiente e cospargetele con la cannella e un cucchiaio di zucchero, preso dai 150g. Mescolate e lasciate riposare.
  3. Lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
  4. Aggiungete le uova una alla volta, poi la farina setacciata insieme al lievito e la pasta di pistacchi o i pistacchi tritati.
  5. Foderate una tortiera di 21 cm di diametro con della carta da forno e versateci l’impasto.
  6. Aggiungete le albicocche e le scaglie di mandorla e infornate a 180° per circa 50 minuti o finché la superficie della torta non sarà dorata

Pin It
Print Friendly, PDF & Email

9 pensieri su “Torta albicocche e pistacchi

  1. Natalina

    Heilà ben tornata! Almeno fisicamente che a quanto si legge la mente ancora vaga oltre confine, indecisa se varcarlo o no….

    Rispondi
  2. Tatiana

    Bentornata! E ci credo che tu non volessi tornare… quest’anno, benchè per la prima volta, nemmeno io volevo ritornare alla vita di sempre: di solito rincaso stanca dopo scarpinate e sudate a non finire, ma quest’anno la Grecia mi ha conquistata….
    A Parigi ci vorrei ritornare con più calma e un altro spirito, ma nel frattempo rimango in attesa dei tuoi prossimi posts e mi godo questo bellissimo dolcetto!
    Ciao, Tatiana

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Ciao Tatiana! Bella la Grecia, dove sei stata?
      Sto riordinando foto, parole e pensieri, che alla fine è vacanza anche questa, come quando prepari gli itinerari e scopri posti e decidi mete ^____^

      Rispondi
      1. Tatiana

        Abbiamo fatto tutti i siti archeologici principali e le spiagge lungo il paese, da Igoumenitsa sino alla punta estrema del Peloponneso, in camper; niente isole però, purtroppo, perchè hanno privatizzato i traghetti e i prezzi sono alle stelle, ci hanno chiesto 440 euro per la sola Santorini (era il mio sogno, ma l’ho solo rinviato), impossibile! Infatti partono tutti vuoti… oltretutto i prezzi eravo elevati anche nei supermercati e nei ristoranti, oltre al fatto che hanno iniziato a fare problemi ai camperisti, costringendoti spesso a recarti nei campeggi, nonostante la sola sosta libera non sia considerata stanziale se usi determinati accorgimenti… insomma, hanno iniziato a stancare i turisti, ma mi è rimasta nel cuore ugualmente!
        Un abbraccio!

        Rispondi
  3. Alice

    Ciao! Ti seguo da un po’ e mi piacciono molto le tue ricette e le tue foto. Questa torta sembra proprio come piace a me, semplice, vagamente rustica ma gustosa…la devo provare prima che finiscano le albicocche!

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      La nostalgia post ferie è chiaramente un male comune. Tipo un ceppo di influenza di quelli fetenti. Roba da andare dal dottore e farsi dare ancora qualche giorno…. 😀

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: