Metti un popover a cena

La ricetta di oggi è una specie di miracolo che si basa su delle non meglio precisate leggi della fisica e della chimica, trovata per caso curiosando nella piccola sezione di ricette di questo sito  www.kitchenweb.it (negozio troppo carino, milanesi fateci un giro!)

Ditemi se in tutto questo non c’è un non so che di miracoloso: mettete insieme due o tre cose senza nemmeno dovervi impegnare troppo, infornate per 30 minuti e senza battere ciglio vi trovate a sfornare quella roba meravigliosa che vedete qui sotto. E’ una proposta perfetta per una cena tra amici, da accompagnare con affettati, formaggi e stuzzicherie di quelle buone (ma buone sul serio, eh!)

 

INGREDIENTI per 12 popover (*)

Farina 140 gr
Latte tiepido 250 ml
Uova 2 (a temperatura ambiente)
Sale q.b. (1 cucchiaino)

(*) con queste dosi a me ne vengono 10, però cicciosi da spettacolo! 🙂

Riscaldate il latte in modo che sia tiepido. Aggiungete le uova sbattutate e poi unite la farina e il sale sbattendo con la frusta. Versate negli stampi da muffin imburrati, riempiendo per 3/4. La ricetta dice di infornare a 180° per 25 minuti, con il mio forno vado a 200° per 30 minuti. Toglieteli subito dagli stampini e serviteli caldi con tutte le bontà  che vi vengono in mente!

Print Friendly, PDF & Email

6 pensieri su “Metti un popover a cena

  1. Alidipanna

    Volevo fare al volo questi poponfotti poi ho visto che serve lo stampino da muffin e io (orroreee!) non ce l’ho.. Però ho un gatto che si chiama Muffin, può essermi utile? :-/

    Rispondi
  2. Sweetie Autore articolo

    Urge rimediare stampo muffin! Sul peloso non ti so dire… le mie bestiacce sarebbero utili solo DENTRO il forno, poi vedi tu… :-)))))

    Rispondi
    1. Alidipanna

      Ok, dopo aver comprato APPOSITAMENTE e per COLPA TUA lo stampino da Muffin e svariate tipologie di affettati stasera provo a fare questi. Sono quasi emozionata. (Ovviamente sei direttamente responsabile del risultato) 🙂

      Rispondi
      1. Sweetie

        Come da twitterata, sono rimasta in ansia e schiacciata dal peso di questa immensa responsabilità  fino a che non ho visto la testimonianza di questa mattina! 🙂
        P.S. che soddisfazione!!!
        P.P.S. avesse buttato male, avrei dato la colpa al forno! ^___^

        Rispondi
  3. Pingback: Popover, ve li ricordate? ^___^ « Sweetie's Home

  4. Pingback: Anonimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *