Salade au Chèvre Chaud

Il viaggio in Provenza, oltre alla Tapenade di cui vi ho raccontato qui, è stato teatro di un’altra grandiosa scoperta: il formaggio di capra. Che se lo dici all’italiana non rende, fromage de chèvre alla francese fa molto più figo e gli rende maggior onore, vai a capire perchè.
Conoscete questa prelibatezza?
Eravamo a zonzo per Saintes-Maries-de-la-Mer, con ancora negli occhi la meraviglia della Camargue, gli stormi di fenicotteri rosa, le saline e le distese di paludi e natura e acqua a perdita d’occhio. Tutto molto bello, non fosse per la fame nera che ci aveva acchiappato. Cerchiamo dove fermarci, un caldo che ti strappa le poche forze rimaste, quando passiamo a fianco di una taverna con dei tavolini fuori. Vedo un’insalata tutta decorata di crostini che sembrano la fine del mondo e decidiamo di fermarci lì. Quando mi chiedono l’ordinazione, poco ci manca che non punto il dito verso il tavolino visto in strada, con fare famelico e allupato, ma mi trattengo e facendo finta di parlare francese butto lì con nonchalance chevre salad.

E’ o non è una meraviglia?
Ecco, ora che avete compreso la libidine intrinseca di questo piatto, capirete bene perchè non ho potuto esimermi dal portare a casa del formaggio di capra. Metti caso che da noi non si trovasse.
Il fatto di aver viaggiato fino a casa con l’aria condizionata sparata sotto i sedili per tenere al fresco le prelibatezze d’oltralpe (non ridete, please) è solo un dettaglio. Comunque state sereni, lo si trova anche da noi, non confondetelo però con quei caprini freschi che non sanno nè di me nè di te!

Salade au Chèvre Chaud
 
Cosa vi serve
  • Insalata
  • Pomodori da insalata
  • Olive nere
  • Pane da toast oppure una baguette tagliata a fette
  • Formaggio di capra
  • Olio, sale e aceto balsamico q.b.
Mettiamoci al lavoro
  1. Preparate l'insalata e tagliate i pomodori a fette. Condite con olio, sale e aceto balsamico o come preferite.
  2. Fate tostare il pane in forno o su una padella antiaderente (se volete esagerare spalmatelo con del burro).
  3. Tagliate il formaggio di capra a fette, disponetelo sopra il pane tostato e passatelo nel grill in modo da farlo ammorbidire.
  4. Aggiungete all'insalata i crostini di pane con il formaggio e qualche oliva.

E adesso che il forno è acceso e i crostini stanno dorando, qualche scatto per raccontarvi la nostra Camargue



Pin It
Print Friendly, PDF & Email

10 pensieri su “Salade au Chèvre Chaud

    1. Sweetie

      Finalmente qualcuno che NON mi dice che vi sto mettendo all’ingrasso! Grazie!
      Capito tutti quanti? 😀
      P.S. Ecco, ricodatevi di questa insalata quando a breve posterò la roba più demoniaca del mondo! ^____^

      Rispondi
  1. Dani

    Sweetie, consiglio: perché non provi a mettere un filo di miele sui crostini prima spiattellarci la fetta di chèvre? Li ho provati l’altro giorno in una brasserie di Parrris e sono la fine del mondo!

    Rispondi
  2. Francesca

    Meno male che hai messo un link a questo post, che mica l’avevo visto… cioè qui ci sono Camargue, fenicotteri, questa ricetta che adoro e le foto del viaggio e io non lo sapevo?! Bello che a distanza di tempo io abbia parlato di cose che qui erano già apparse… è quasi magica, ‘sta correspondance. E vedi, già ti mastico francese oltre la baguette calda… che poi la crepe più buona del mondo che ho mangiato è una gallette con farina di grano saraceno, prosciutto cotto, fettine di chevre come qui e… miele! J’adore… e mi sa che giovedi io parto con te, anche se tu lo sai…

    Rispondi
    1. Sweetie

      Non hai idea di cosa non mi piaccia quel ‘sta correspondance. E pensa che non passavo da queste parti da un tot di mesi, é la fregatura di quando sfogli l’album dei ricordi che ogni foto é una storia. Comunque j’adore pure io e direi che possiamo trovarci tipo a Genova e da li partiamo. Okidoki?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: