Plumcake pere, noci e caffè

Plumcake pere e noci

Dormo poco e male.

Non devo pensare a. Devo pensare che. Come faccio ancora non lo so, ma devo farmela passare in fretta perché così non funziona. Proprio per niente.

Mi succede quando dico casa e inizio a ingarbugliarmi in mille vorrei e in troppa rabbia.

Nel frattempo ho piantato i pomodori e le carote. Io che avrei potuto decapitare le carote pensando di raccogliere prezzemolo, ho buttato il cuore al di là dell’ostacolo e mi sono data all’orto (piccolo) sul balcone.

I proprietari del balcone, davanti a una piantina di pomodoro e due occhioni supplichevoli, hanno accettato loro malgrado. Ho promesso pomodori tutta salute. Faccio il tifo e incrocio le dita.

Plumcake pere e noci - Ingredienti

Intanto però, siccome non dormo e la mattina non vi dico il disastro, un dolce con il caffè mi pareva la soluzione.

La scusa più bieca del mondo, della serie cosa-non-si-fa-per-una-fetta-di-dolcezza.

Questa volta, sul pavimento apparecchiato con la tovaglia bianca, sono finite un tot di ciotoline.

Burro, farina e zucchero di canna. Latte, uova e poi tutto quello che battezza il plumcake: pere, noci e caffè solubile.

Non soffrite d’insonnia e la mattina vi svegliate già svegli? Fossi in voi lo proverei uguale

Plumcake pere, noci e caffè
Autore: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Porzioni: plumcake 19 x 9
 
Cosa vi serve
  • 150 gr di farina autolievitante
  • 110 gr di zucchero di canna
  • 75 gr di burro
  • 1 uovo
  • 1 pera media (230 gr circa)
  • 1 cucchiaio di caffè solubile
  • 125 ml di latte
  • 40 gr di noci a pezzetti
Mettiamoci al lavoro
  1. Fate sciogliere il burro in un pentolino con il latte e il caffè solubile.
  2. Toglietelo dal fuoco, aggiungete lo zucchero e metà delle noci.
  3. Mescolate e poi unite l'uovo.
  4. Sbucciate la pera e tagliatela a cubetti piccoli. Aggiungetela agli altri ingredienti e in ultimo unite la farina setacciata.
  5. imburrate una teglia da plumcake (19x9) e foderatela con carta forno.
  6. Versate l'impasto e fate cuocere in forno già caldo a 160 gradi per 40 minuti circa. Se prende troppo colore coprite il plumcake con della carta stagnola.
  7. Verificate la cottura con uno stuzzicadenti.
  8. É un dolce umido, meglio conservarlo in frigorifero.
Pin It
Print Friendly, PDF & Email

16 pensieri su “Plumcake pere, noci e caffè

  1. LaGio'

    eh sì…alle volte bisogna proprio farsi violenza, o meglio educarsi a pensare in maniera diversa ed evitare di pensare a quella cosa che è il nostro pungolo, il nostro tarlo. Il problema è che la mente è sempre lì che va…
    Una coccola dolce aiuta sempre e questa torta sembra proprio una delizia! Me la appunto!
    Un abbraccio. A presto!

    Rispondi
  2. Francesca

    Bene, sono felice di aver appena appreso che noi si ballerebbe anche di notte durante il viaggio francese… e forse proprio con la complicità della luna ci metteremmo a cucinare, ottimo modo per vincere l’insonnia… sì, cara Manu, io pure dormo poco e male, cioè non riesco mai a imbustarmi nel letto prima dell’1 (ti pare che spreco dormendo le migliori ore creative?! E quando le vedo tutte le puntate arretrate delle serie tv americane?) e avoglia finchè non prendo sonno, sembra che tutti i pensieri della giornata – dai più gravosi a quelli di intrattenimento come ricette o lista della spesa – escano fuori proprio in quel momento… poi ci metti che mi sveglio almeno 4-5 volte a notte (a voce ti dirò perchè), che faccio sogni del cavolo (non nel senso che sogno di coltivare cavoli però) e Ulisse decide lui quando darmi la sveglia… insomma, tutto ‘sto discorso con la grammatica che è già scappata in Provenza per dire che sì, io del tuo plumcake prendo almeno 3 fette e mi siedo a mangiarlo direttamente sul pavimento apparecchiato… se vuoi farmi una foto, come fossi una ciotolina, prego… basta che non mi inquadri le occhiaie… 😀
    ps: tifo per l’orto, ti darà soddisfazioni!

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Ecco, oltre che scambiarci pin di biscotti a forma di coniglio e piccole tortine al rabarbaro, potremmo scambiarci utili consigli sulle serie tv americane (che tu ne sai!)
      La foto verrebbe un amore, ne sono certa. E per l’occasione stai certa che si farebbe vedere anche Poldo, così restio alle luci della ribalta
      ps: io pure tifo per l’orto, già sto messa che parlo ai pomodori tutte le sere <3

      Rispondi
      1. Francesca

        Se inizio a parlare di serie tv passiamo davvero la notte in bianco… ma ti dirò, non mi dispiace affatto l’idea! Quando vuoi consigli, fai il fischio di riconoscimento… quale? Quello che fa sgrattin sgratin… (un mix tra grattini e gratin, insomma, tutta roba buona)
        Ti appoggio qui giusto qualche titolo: “Homeland”, “Shameless” e, attenzione, la paurosa e molto notturna serie francese “Le revenants”…
        Secondo me se racconti ai pomodori le tue ricette preferite, quelli vengono sù già predisposti bene…

        Rispondi
        1. Sweetie Autore articolo

          Ho lovvato tantissimo Brody e Carrie! Mi segno Shameless così chiedo al sig. Google di che si tratta. In questo periodo mi sono portata in pari con The Good Wife (in fissa proprio), cercherò anche Le revenants ^^
          E se concimassi i pomodori con il cioccolato e le briciole di biscotti?

          Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Facciamo a gara a chi ci riesce prima? Poi chi arriva passa sottobanco la ricetta segreta, che dici? Un abbraccio
      PS che ci riusciremo non ho dubbi <3

      Rispondi
  3. Liat

    Bellissima! mi piaciono molto queste torte e la proverò sicuramente.
    se non riesci a dormire la notte, alzati! scrivi, cucini, fai qualcosa poi ritorna a letto (magari con una tazza di latte caldo). meglio che girare lì…
    Poi passa.
    <3

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: