Quiches con fiori di zucchina e formaggio di capra

20140412_QuicheFioridizucchina-033-1_600x900

C’è nessuno?

Mi affaccio da queste parti, mentre fuori piove che non avete idea, dopo aver spostato carote e pomodori che non so se sanno nuotare. Per dire cosa non veniva giù.

In questo pomeriggio da te caldo con i biscotti, vi racconto un pezzetto di primavera, tutta concentrata nella bellezza dei fiori di zucchina.

20140412_QuicheFioridizucchina-021-1_600x900

Tavola apparecchiata con tutto quello che serve per preparare la pasta brisèe.

Farina e burro ci sono, mi accorgo adesso che manca l’acqua, ma voi non dimenticatela, che altrimenti niente pasta brisèe. Mica a tutti piace, se siete fra questi, usate pure la pasta sfoglia.

E poi c’è il ripieno. Quelle zucchine piccole e bellissime con quei fiori che ci puoi fare un bouquet. Il formaggio di capra, il parmigiano reggiano che lo metterei ovunque e l’erba cipollina che mi viene a mente l’erba gatta. E quindi miao.

Quiche Fiori di zucchina - Ingredienti

Che giovedì vado a Nizza ve l’ho detto?

Vado. E torno con un tot di olive per la produzione home-made della tapenade e il giusto quantitativo di formaggio di capra (ecco, appunto) che è quasi stagione di salade au chevre chaud

Magari un paio di borse di paglia e un mazzo di coste di rabarbaro, così le presento alla mia piantina sul balcone che avere un buon esempio è importante.

A chi indovina quante foto riuscirò a fare tra ravanelli, rabarbaro, pomodori e zucchine – sempre quel debole per i mercati francesi – prometto una fornitura di biscotti.

Se riesco passo di qui prima di mettere lo zaino in spalla, voi intanto fate i bravi. Come sempre, senza esagerare ^^

5.0 from 1 reviews
Quiche fiori di zucca e formaggio di capra
Autore: 
Porzioni: 12 quiches
 
Cosa vi serve
  • 200 gr di farina
  • 100 gr di burro freddo
  • ⅔ cucchiai di acqua ghiacciata
  • un pizzico di sale
  • 12 zucchine piccole con i fiori (circa 240 gr)
  • 100 gr di formaggio di capra
  • 25 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai di erba cipollina
Mettiamoci al lavoro
  1. Preparate la pasta brisè.
  2. In un robot da cucina lavorate la farina con il burro, freddo di frigorifero, fino ad ottenere un composto bricioloso.
  3. Aggiungete un pizzico di sale e l'acqua ghiacciata, un cucchiaio alla volta, fino a che a non si forma un impasto.
  4. Copritelo con della pellicola e fatelo riposare in frigorifero per almeno mezz'ora.
  5. Separate le zucchine dai fiori. Pulite i fiori eliminando il pistillo. Lavate le zucchine e tagliatele a dadini molto piccoli.
  6. Trasferite le zucchine in una ciotola e aggiungete il parmigiano, il formaggio di capra a pezzetti e l'erba cipollina. Amalgamate il tutto.
  7. Riprendete la pasta brisèe dal frigorifero, stendetela con il mattarello e foderate gli stampini. Potete usare una teglia per muffin o degli stampini più bassi, tipo crostatine.
  8. Aggiungete il composto di zucchine e formaggio e guarnite ogni porzione con un fiore di zucchina.
  9. Fate cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 25 minuti circa.

Pin It
Print Friendly, PDF & Email

14 pensieri su “Quiches con fiori di zucchina e formaggio di capra

  1. Francesca

    Rispondo a caldo. Come lo chevre. Che solo a sentire quell’odore che molti definirebbero puzzone io parto… con la mente. E non so cosa darei per venire con te, nascosta tra le magliette, giovedi… sarebbe bello sparire da qui e riapparire di lì, a cavallo di una manica o dentro un calzino. Pure fosse usato, non importa, tanto ci piace quel formaggio… 😀
    Le zucchine teneretenere e verdiverdi le prendo spessissimo… mentre la pasta brisè è nella lista dei “to do” da tempo e non penso aspetterò molto ancora… so già che ricetta fare, con che ingredienti, mi mancava solo un “gancio” alla Sweetie…
    Quante foto farai? Secondo q.b. ossia quanto basta… e non basta mai! 😀 Mi pensi ad ogni scatto? Vabbè, non a tutti, ma quasi?! Per i saluti pre partenza ci risentiamo…
    ps: Ulisse scambia davvero l’erba cipollina per erba gatta e ho tanti steli decapitati…

    Rispondi
    1. Sweetie

      Sul numero di foto che farò ho deciso di non pronunciarmi, più che altro per senso del pudore. Sappi che ti penserò tantissimo, d’altra parte, davanti a un mazzo di ravanelli o un banco di coste di rabarbaro come potrei non farlo?
      Ci sarebbero anche i pois. E le finestre, quelle mezze aperte con i fiori sul davanzale tutte circondate da un muro color pastello. Io sono lunga e i miei calzini abbastanza comodi. Ecco, pensaci insomma ^^
      PS per Ulisse <3 <3 <3 <3

      Rispondi
  2. Stefania

    Meravigliose! Deliziose…ho proprio degli stampini piccoli che ben di prestano!
    Come sempre le foto incantevoli ( ti scrivo sai, voglio convincerti a farmi un corso on line !)
    Buon viaggio e buoni acquisti!
    Bacio, Stefania .

    Rispondi
    1. Sweetie

      Le ho preparate l’altro giorno che sembrava quasi estate e le ho scritte oggi che sembra autunno. Faccio il tifo che domani sia primavera! 🙂 baci!

      Rispondi
  3. simo

    non sono ancora riuscita a trovare delle belle zucchinette col fiore…ma appena le trovo voglio provare queste deliziose mini quiches!
    un bacione e buon inizio settimana

    Rispondi
  4. tatiana

    E io verrei con te a Nizza, subito, a fare scorta di borse di paglia, di sapone e di erbe profumatissime… e a godermi i colori e i profumi e la magia, la stessa magia che tu oggi hai messo in questo squisito piatto vegetale che colora di gioia e di primavera!
    Divertiti e goditela tuttissima!!!!

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Serve giusto una borsa di paglia per portare in giro le scorte di sapone e di erbe profumatissime… giusto? 🙂
      Sono pronta sui blocchi di partenza… non vedo l’ora che arrivi giovedì! Un abbraccio ^^

      Rispondi
  5. Franca

    Nel mio orto non mancano mai le zucchine e quindi anche i loro fiori: vado, raccolgo e ti copio! Vorrei essere anche tanto brava come te nel fare le foto: complimenti!

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Ciao Franca! Ma quindi tu hai un orto vero? Cioè… la versione seria di quello che io sto provando a fare sul balcone? ^____^
      Con i tuoi fiori sono certa che queste piccole quiches verranno uno spettacolo, fammi sapere! E grazie per essere passata da queste parti e aver lasciato la zampa 🙂

      Rispondi
  6. Margherita@lapetitecasserole.com

    Dunque anche dalla vostre parti la primavera fa i capricci??? cmq l’importante é crederci sempre. Queste quiches sono un bello schiaffo morale alla pioggia e a quello che ne consegue. Le tue foto sono uno spettacolo, avanti tutta a Nizza, già immagino cosa non potrai creare con ravanelli, pomodori olive e chi più ne ha, più ne metta. E cmq io faccio il tifo per il tuo rabarbaro. Buon viaggio!

    Rispondi
    1. Sweetie Autore articolo

      Altrochè se fa i capricci! Oggi va decisamente meglio, ma ieri non abbiamo superato i 13/14 gradi con acqua fissa e ostinata, hai presente?
      Già mi vedo sul treno di ritorno con due coste di rabarbaro sotto braccio, un mazzo di ravanelli in mano e in tasca qualche oliva che ho la tapenade in mente.
      Che non vedo l’ora l’ho già detto vero? 🙂 Grazie e un abbraccio!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: